Monica Francesca Blasi

Monica Laureata in Fisica, ha conseguito il titolo di dottorato di ricerca in Biofisica e un Master Universitario di II livello in “Conservazione della Biodiversità animale: aree protette e reti ecologiche” con una tesi sull’interazione del tursiope (Tursiops truncatus) con le attività di pesca nell’Arcipelago Eoliano (2005; Università “La Sapienza” di Roma). La sua esperienza professionale include competenze operative, applicative e gestionali negli ambiti di interesse della Biologia della conservazione e dell'ecologia degli ambienti marini, con particolare riguardo allo studio dei cetacei e delle tartarughe marine (uso dello spazio, movimenti, dinamica di popolazione, ecologia comportamentale, alimentazione, valutazione stato di salute). Esperta di analisi spaziale (areali di distribuzione, reti e corridoi ecologici, modelli di uso e selezione dell’habitat, modelli di idoneità ambientale) ha anche una conoscenza approfondita delle diverse tecniche di biologia molecolare, di statistica avanzata e di bioinformatica acquisite con corsi di formazione specifici.
Dal 2000 al 2008 ha lavorato come ricercatore a contratto in progetti di biologia molecolare e sulla qualità delle acque presso il Dipartimento di Ambiente dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma e ad attività di cooperazione internazionale nell’ambito del Protocollo Acqua e Salute in collaborazione con L’OMS. Nel 2009 e 2010 ha lavorato come consulente presso la Divisione II - Protezione Flora e Fauna del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare per attività legate alla conservazione della fauna marina e terrestre e al Piano D’Azione per la conservazione delle tartarughe marine in Italia. Nel 2009 e 2010 è stata docente a contratto presso l'Università "La Tuscia" di Viterbo con un corso sui "Metodi di ricerca e monitoraggio dei vertebrati marini". Coordina e dirige dal 2004 tutti i progetti di conservazione sui cetacei e le tartarughe marine nell’Arcipelago delle isole Eolie nell’ambito dei quali supervisiona tesi di laurea e promuove attività di formazione, eco-volontariato e di educazione ambientale.